Come preparare le verdure: articolo del blog Wellness Walking

Cosa ricordare quando si preparano le verdure

Le verdure dovrebbero rappresentare una delle nostre principali fonti di nutrimento. Apportano vitamine e sali minerali, ci aiutano a tenere pulito il nostro organismo, sono indispensabili per il nostro benessere. Vediamo alcuni accorgimenti per preparrarle al meglio:
Se le volete fare saltate in padella… asciugatele prima di cuocerle, in modo che mantengano la loro croccantezza. L’acqua tende a farle diventare molli. Usate solo oli di qualità, meglio l’olio extravergine di oliva.

Se le volete fare grigliate… prima fatele marinare utilizzando olio d’oliva e succo di limone. La marinatura mantiene gli alimenti umidi e limita la formazione di sostanze cancerogene. Evitate di cuocerle sulla fiamma viva che le brucia rendendole meno sane.

Se le volete fare al vapore, il metodo più sano e consigliato, potete poi aggiungere un filo di olio extravergine di oliva a crudo, questo vi permette di renderle gustose e far assimilare meglio le vitamine A, E e K che sono liposolubili, quindi per essere assimilate hanno bisogno di una sostanza grassa.

Se volete farle bollire, utilizzate poca acqua per evitare di disperdere il sapore delle pietanze in cottura. Per conservarne il colore e la consistenza, tutte le verdure, eccetto le patate, devono essere gettate in acqua bollente e lasciate cuocere senza coperchio.

Note generali:
Non tagliatele troppo in anticipo perché ossidano.
Non salatele troppo, abituiamoci a gustare il sapore dei cibi e limitiamo i danni portati dal sale.
Non fatele cuocere troppo, con in calore la vitamina C e le vitamine del gruppo B si degradano.

In ultimo, ma non meno importante: utilizzate sempre frutta e verdura di stagione.